Formaggio Crescenza

Formaggio Crescenza

Descrizione

La storia

Il termine "crescenza" sembra derivare dal vocabolo latino "carenza" che significa focaccia, e ciò per la particolare caratteristica di questo formaggio che, se tenuto in ambiente caldo, fermenta e si gonfia spaccandosi come il pane durante la lievitazione. La crescenza appartiene alla famiglia degli stracchini, cioè di quei formaggi prodotti, secondo la tradizione, quando le vacche rientravano in autunno dalle Alpi alla pianura ed erano quindi stanche, in dialetto "strachi" (da cui stracchino). Il latte ottenuto in quelle condizioni veniva considerato particolarmente adatto alla produzione di questi formaggi. Il consumo di crescenza è oggi diffusissimo in tutta Italia ed è curioso notare che ogni zona, specie nel nord, richiede per tradizione una particolare variante di crescenza più o meno cremosa, più o meno salata e così via. Nel vicentino questo formaggio è stato particolarmente valorizzato dal Consorzio delle Terre del Palladio che nello stabilire rigidi parametri produttivi ne ha qualificato produzione, confezionamento e diffusione.
La crescenza è un formaggio a pasta molle ottenuto dalla trasformazione casearia del latte vaccino di a due a quattro munte proveniente da bovine allevate nel territorio. Ha la forma di un parallelepipedo quadrangolare ed è venduto in confezioni dal peso medio di 400 o 800 grammi. La sua pasta bianca è particolarmente morbida e fondente in bocca e mantiene un sapore molto delicato e dolce. È un formaggio che va consumato nel giro di pochi giorni perché le caratteristiche organolettiche tendono ad alterarsi in breve tempo. Per problemi di conservabilità la crescenza viene prodotta in base alla stagione in due tipi che differiscono leggermente per lavorazione: la crescenza a pasta molle e cremosa (di tipo invernale) e la crescenza a pasta sostenuta (di tipo estivo). Nonostante sia un formaggio molto versatile in cucina, viene quasi sempre consumato al naturale per apprezzarne soprattutto la caratteristica freschezza. Ha un minore contenuto di grasso (23% circa) ed ha la caratteristica di essere altamente facilmente digeribile.

Produttore certificato a marchio Sapori del Palladio:

Azienda Agricola Arcobaleno di Beltramello Bladimiro
Via Brazzolaro, 5 Nanto
Tel 0444 730125