Formaggio caprino

Formaggio caprino

Descrizione

La storia

è un formaggio grasso a pasta semicotta ottenuto dalla trasformazione casearia del latte caprino proveniente da animali allevati nel territorio della provincia di Vicenza. Nel vicentino questo formaggio ha una tradizione lunga e consolidata, sicuramente ancor più datata dei formaggi di latte vaccino. Per la produzione del caprino, oltre al latte occorrono fermenti, caglio vegetale sale marino medio/fino ed erbe aromatiche. Appena munto il latte giunge nelle vasche di raccolta dove viene refrigerato e conservato unitamente a quello di altre mungiture. Il latte trasformato in formaggio deriva infatti da più mungiture per un massimo di 72 ore. La refrigerazione avviene ad una temperatura di 4 gradi centigradi, mentre i contenitori in cui avviene la conservazione del latte devono essere di materiale inerte e facilmente lavabile.Le fasi di produzione proseguono con la pastorizzazione del latte ad una temperatura compresa tra i 68° e i 72°C seguita dal raffreddamento e dall'aggiunta di caglio. La coagulazione della cagliata avviene in un tempo molto lungo pari a circa 16/18 ore ed è seguita dall'eventuale aggiunta di erbe aromatiche. Dopo l'estrazione della cagliata avviene l'immissione in stampi; le classiche operazioni di sgrondo,  salatura e rivoltatura completano le fasi di produzione di questo formaggio. Le confezioni di caprino devono essere identificate con il nome del caseificio, il numero di lotto e la data di scadenza del prodotto che corrisponde alla data di produzione aumentata di trenta giorni. Il prodotto finito presenta una forma a parallelepipedo, un peso medio di circa 200 grammi, pasta molle e spalmabile e l'inconfondibile sapore leggermente acidulo.

Produttore Certificato a Marchio Sapori del Palladio
Azienda Agricola AIDI di Flavio Sartore
Via Molette, 25 Marano Vicentino
Tel 0445 560925